• Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Instagram Icon

Archinzeb tutti i diritti riservati

Edificio E.R.P. ad alta efficienza energetica

1/5

Il programma costruttivo dell’ATER di Lanciano prevede la realizzazione di 18 alloggi destinati ad edilizia residenziale pubblica nel Comune di San Salvo (CH). Il progetto si pone finalità apparentemente distinte che, però, perseguono il medesimo obiettivo di miglioramento delle condizioni sociali dei residenti.

Sfruttando la disponibilità di un finanziamento riservato ad edilizia sovvenzionata, l’ATER di Lanciano ha avviato un intervento sperimentale di nuova costruzione, finalizzato al perseguimento di due obiettivi innovativi:

  • La realizzazione di un edificio E.R.P. in classe energetica “A” con costo di costruzione contenuto nei massimali regionali.

L’elevata efficienza energetica consente, oltre al miglioramento del confort termo-igrometrico anche l’abbattimento dei costi di conduzione dell’alloggio, riducendo le spese per riscaldamento e raffrescamento che rappresentano una voce ben più onerosa del canone di locazione. Di conseguenza, tale risparmio si traduce in una maggiore disponibilità economica per gli assegnatari che potranno destinare le somme risparmiate ad altre finalità. Tale intervento costituisce l’applicazione pratica degli studi condotti dal Consulente sull’abbattimento del costo globale di conduzione dell’alloggio e la determinazione del break even point (punto di pareggio) tra costi (interventi di riqualificazione energetica) e ricavi (riduzione dei consumi), i cui risultati sono stati illustrati nel Convegno organizzato dalla Regione Abruzzo – Servizio Politica Energetica il 25 marzo 2010.

  • La realizzazione di un fabbricato per edilizia pubblica a destinazione “mista”: edilizia sovvenzionata e canone concordato.

Gli inquilini degli alloggi a canone sovvenzionato appartengono alle categorie sociali più deboli, che tradizionalmente sono state relegate negli ambiti urbani marginali e spesso degradati. Inoltre, l’omogeneità sociale ha favorito il tipico fenomeno di ghettizzazione dei quartieri P.E.E.P. Il programma prevede la costruzione di 3 alloggi in sovvenzionata e 15 a canone concordato all’interno dello stesso fabbricato, allo scopo di favorire l’integrazione sociale sia all’interno della medesima unità residenziale sia all’interno della città stessa. L’edificio è costituito da due corpi di fabbrica indipendenti. L’individuazione di un impianto distributivo adeguato, ha permesso di progettare un fabbricato articolato in due ambiti distinti ed allo stesso tempo integrati, da destinare a categorie sociali differenti.

Tipologia

Nuova costruzione

Edificio Residenziale Pubblica

Città

San Salvo (CH)

Stato

Italia

Data

Dicembre 2014

Progettista

Arch. Ing. Stefano de Vito

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now